Uso responsabile o razionale degli antibiotici?

Dopharma dedica tutto il proprio impegno alla salute degli animali da reddito. L’allevamento degli animali da reddito è essenziale per la salute e il benessere della società odierna. In questo mondo in rapida evoluzione, siamo costantemente di fronte a nuove sfide. Una di queste sfide è garantire la futura efficacia degli antibiotici, sia per gli animali che per l’uomo.

Per far fronte a questa sfida e continuare a disporre di prodotti sufficientemente efficaci, tutti in medicina veterinaria e umana devono fare un uso consapevole degli antibiotici. Per stimolare la collaborazione interdisciplinare e lo scambio tra medicina umana e animale, è stato lanciato il concetto di ‘One Health’. Questo sinergismo consentirà di approdare ad un’assistenza sanitaria avanzata che risponda alle esigenze del 21° secolo e di quelli successivi.

Nonostante un’attenta cura degli animali, questi possono comunque ammalarsi e quindi dobbiamo essere sempre pronti a garantirgli un trattamento in caso di malattia. I medicinali veterinari, compresi gli antibiotici, sono vitali per il trattamento e il controllo delle patologie. Ogni trattamento con un prodotto antimicrobico può potenzialmente indurre resistenza e, sebbene la resistenza antimicrobica non sia un fenomeno nuovo, sta diventando una sfida crescente che deve essere affrontata.

Di recente è stato scritto molto sull’uso ‘responsabile’ degli antibiotici mentre in altre pubblicazioni viene raccomandato l’uso ‘razionale’ degli antibiotici. Vengono utilizzate contemporaneamente entrambe le espressioni e talvolta vengono anche mescolate. Di seguito vi spieghiamo cosa intendiamo quando utilizziamo un’espressione piuttosto che l’altra.

Uso ‘responsabile’ degli antibiotici

Per conservare la propria efficacia, gli antibiotici devono essere utilizzati in modo responsabile. È per questo motivo che Dopharma condivide pienamente la filosofia della ‘best practice’ di EPRUMA*. L’applicazione della Best practice è fondamentale per avere animali sani e un settore zootecnico sano. Animali sani e un settore zootecnico in salute sono a loro volta essenziali per salvaguardare il benessere animale, la salute pubblica e i risultati degli allevatori. Buone pratiche zootecniche e buone pratiche veterinarie (GVP) rientrano nella Best practice.

L’uso responsabile degli antibiotici prevede

  • L’utilizzo nel giusto contesto.
  • L’ottimizzazione di misure preventive riguardo a igiene, ricovero, clima, nutrizione e programmi di monitoraggio sulla salute degli animali. È una prassi che va sempre seguita, prima di procedere alla somministrazione di medicinali veterinari.
  • Il minor uso possibile ma quanto necessario.
  • La prescrizione veterinaria.
  • Trasparenza.

* Piattaforma europea per l’uso responsabile dei farmaci sugli animali

Uso ‘razionale’ degli antibiotici

I medicinali veterinari, compresi gli antibiotici, devono essere usati in modo razionale. Ogni soggetto o gruppo di animali dovrebbe ricevere un trattamento in base alla propria diagnosi, ad un dosaggio calcolato in base alle esigenze e per un periodo di tempo adeguato.

L’uso razionale di antibiotici è possibile solo se tutti gli interessati hanno accesso a informazioni affidabili e imparziali.

Governo, organi governativi, industria, ecc.

  • Definire la strategia generale.
  • Autorizzare nuovi medicinali veterinari per garantire la disponibilità del prodotto.
  • Impostare i programmi di monitoraggio.
  • Promuovere l’uso razionale.
  • Comunicazione basata sui fatti.

Veterinari e loro organi di rappresentanza (nazionali)

  • Sviluppare e aggiornare linee guida e formulari dei trattamenti.
  • Sostenere e promuovere programmi di formazione sull’uso razionale dei medicinali veterinari.
  • Investire nell’aggiornamento delle proprie conoscenze veterinarie e farmacologiche.
  • Cercare sempre di ottenere una diagnosi corretta che includa test di sensibilità.

Allevatori

  • Prendere le decisioni sui trattamenti solo dopo aver condiviso con il veterinario tutti i dati disponibili.
  • Dare un feedback sui trattamenti effettuati.